Dal 8 al 17 luglio 2019 a Patrasso, in Grecia, si è svolto lo Youth Exchange denominato “Bridges of Solidarity, organizzato all’Achaia Adult Education Institute e sostenuto da Fondazione Toscana Sostenibile quale partner italiano. Dieci tra ragazzi e ragazze dai 17 ai 21 anni, volontari di Fondazione Toscana Sostenibile, hanno partecipato a questo progetto Erasmus, vivendo un’esperienza “europea” fatta di collaborazione, ideali comuni, desiderio di stare insieme e pensare a come costruire un mondo migliore.

Il nostro team italiano ha vissuto per 10 giorni insieme a giovani provenienti da Serbia, Spagna, Romania, Turchia e, naturalmente, Grecia. Il tema del progetto è, come dice il titolo, la “solidarietà” e tutti i team sono stati invitati a pensare e sviluppare modi innovativi per creare “ponti” in grado di aiutare persone diverse a incontrarsi e sentirsi più vicine. A ogni squadra è stato chiesto di “guidare” uno dei giorni di lavoro con spettacoli, giochi, workshop e lezioni. Il tema assegnato al gruppo italiano è stato i “diritti umani” e i partecipanti hanno lavorato sodo per prepararsi al meglio al loro compito: è stato realizzato e regalato a tutti un piccolo libro che raccoglie la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani in tutte le 6 lingue del progetto; con un power point è stata presentata la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e aiutata la discussione sull’argomento; un gioco da tavolo  progettato da loro ha stimolato le persone a comprendere i loro diritti e riconoscere quando e dove non sono rispettati.

Non c’è dubbio che questo scambio giovanile rimarrà nel cuore e nella mente di tutti coloro che hanno preso parte al progetto: un’esperienza incredibile di autocoscienza e amicizia; un’occasione per migliorare il proprio inglese, crescere come europei e diventare cittadini migliori.

Si ringrazia l’Amministrazione Comunale di Santa Croce sull’Arno che ha patrocinato il progetto e in particolare i Servizi culturali sempre attenti ai progetti europei importante strumento di crescita per giovani e adulti.

Un ringraziamento speciale al team leader, la professoressa Katiuscia Pippia, e a suo marito per il loro grande sostegno al progetto e a tutte le ragazze e i ragazzi che hanno partecipato con entusiasmo a questa esperienza, alcuni partiti senza borsa di mobilità ma scegliendo di pagare di tasca propria tutte le spese per non perdere l’occasione di far parte di questa bellissima esperienza.

Leonardo Alderotti
Filippo Bombini
Jacopo Caciagli
Cristian Gabriel Calin
Benedetta Chiari
Beatrice Olmi
Vladislav Parfeniuc
Emma Pasolini
Lorenzo Salvadori
Dario Sbrana

Si ringraziano i servizi culturali del Comune di Santa Croce sull’Arno per l’attenzione riservata al progetto quale strumento di crescita per i giovani.